Mag 28, 2013 - Fai da te, Meccanica    6 Comments

Supporto per mola da banco

Eccoci qui ancora con un altro progettino inutile, un supporto per una mola (o smerigliatrice) da banco.
Ecco la mia mola, sul banco da lavoro toglie spazio al piano e risulta anche scomoda da usare..

Vediamo come fare.

Ecco il materiale che ci servirà:

  • Profilati in ferro con uno spessore di 3mm
    (io li avevo con sezione a “C”)
  • Un tubolare a sezione quadrata o tonda lungo circa 90cm.
    Sezione di 60mm con uno spessore da 2-3mm.
  • Una piatra in ferro abbastanza spessa che sia leggermente più grande della base della mola.
  • Vernice antiruggine.
  • Quattro piedini regolabili a vite (non obbligatori).
  • Bulloni per fissare la mola.

Tagliamo i profilati in modo da ottenere tre pezzi con le seguenti misure: un pezzo da 70cm e due da 32,5cm.

Volendo, per fare un lavoro finito bene, possiamo chiudere le parti che risulteranno esterne saldando un pezzo di piastra all’interno della “C” del profilato.

Rifiniamo con la mola e creiamo i fori dove andranno inseriti i piedini regolabili.

Filettiamo i fori e proviamo ad inserire i piedini regolabili.

Ora prepariamo la piastra.
Appoggiamo la mola e segniamo dove fare i fori per l’ancoraggio, foriamo e arrotondiamo gli spigoli.

Posizioniamo i tre pezzi di profilato preparati in precedenza (magari aiutandoci con una squadretta magnetica) in modo da formare una X che sarà la nostra base.

Saldiamo i tre pezzi.

Posizioniamo il tubolare sempre aiutandoci con delle squadrette. Deve essere ben dritto.

Saldiamo alla base sempre controllando che resti dritto. Come saprete, saldando il pezzo tenderà ad inclinarsi dalla parte della saldatura, per questo motivo consiglio di puntarlo sui quattro angoli opposti, controllare che sia ben dritto e poi procedere con la saldatura finale lungo tutto il bordo.

Posizioniamo in cima la piastra e, dopo aver verificato che sia ben in piano, la saldiamo.

Dopo aver pulito bene tutte le superfici, possiamo verniciare il nostro supporto con l’antiruggine.

Rimettiamo i piedini regolandoli in modo che la base sia ben stabile e in piano, posizioniamo la mola e fissiamola con i bulloni.

Ecco fatto, ora potete cominciare a molare quello che volete!
Buon lavoro, alla prossima!

6 Commenti

  • devo dire che l’oggetto cosi appare perfetto, però, se uno si vuol fare male pone la mola in questa struttura ,il perché è ovvio chiunque sa che la pressione esercitata su un oggetto posto in questa posizione tende a farlo cadere dalla parte opposta a questo punto l’avrei accettato con la struttura fissata al suolo ma allora……

    • Kekko

      Ciao Roberto, le immagini forse non rendono bene, ma ti assicuro che la struttura è parecchio solida!
      Ho già usato la mola diverse volte e ora ho anche cambiato una delle due mole con una spazzola metallica e rimane tutto fisso anche senza fissarlo al pavimento.
      Ovviamente io la uso per piccoli lavoretti, niente di professionale!

      Grazie per la visita!
      Kekko

  • Grazie 1000 dell’idea.
    Stavo pensando di cercare questo oggetto in acquisto ma il tuo progetto mi ha convinto a realizzarlo da solo. Oltretutto ho tutto il materiale che serve in garage, quindi costo zero!
    Anzi no, dovrò acquistare impiedini 🙂
    Grazie ancora e ciao
    Luciano

  • Kekko

    Ciao Luciano, grazie della visita! 🙂
    I piedini li puoi recuperare da una vecchia lavatrice o da un vecchio frigorifero, io li avevo già in giro..
    Questi che ho messo sono comodi perchè hanno una vite filettata per fissarli che ti permette di regolarne l’altezza e quindi di far appoggiare perfettamente il supporto per la mola!
    Comunque credo che non costino molto anche nuovi.. 😉

  • Complimenti per l’oggetto,stavo navigando alla ricerca proprio di questo. lo devo fare anche io perche la mola sul banco effettivamente occupa troppo posto.
    volevo chiederti una cosa. ho anch’io la squadra magnetica, della Telwin ma non la riesco a usare, perche quando saldo ,non si attacca il metallo.
    ho provato un sacco di volte, e ho notato, che mentre saldo, la corrente si sposta, mentre se lo tolgo, riesco a saldare benissimo.
    io uso l’elettrodo, non è che serve solo per il filo?
    mi puoi auitare?
    grazie .

    • Kekko

      A dire il vero succede anche a me se vado a saldare vicino al magnete, anche con la saldatrice a filo.
      Di solito uso le squadre solo per puntare i pezzi, poi le rimuovo per la saldatura.
      Saluti

Hai qualcosa da dire o suggerire? Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi