Set 22, 2010 - Meccanica, Varie    No Comments

Come affilare la catena della motosega

Come affilare la catena della motosega

UNA CATENA AFFILATA È PIÙ IMPORTANTE DI UN MOTORE POTENTE

Vi consigliamo vivamente di imparare ad affilare la catena. La catena, infatti, deve sempre essere affilata alla perfezione per segare in modo efficiente, sicuro e preciso. I boscaioli professionisti affilano le catene più volte al giorno, perché sanno che una catena affilata è più importante di un motore potente.
Con che frequenza va affilata la catena? Naturalmente dipende dall’intensità d’uso della motosega. Comunque, è giunta l’ora quando la catena inizia a sembrarvi lenta. L’aspetto della segatura rappresenta un ottimo indicatore dello stato della catena.
Una catena affilata produce schegge piccole e uniformi, mentre una sega lenta produce soltanto segatura.


ATTREZZATURA

Vi occorrono una lima tonda, una lima piatta e una dima di riscontro del tipo combinato adatto alla vostra motosega. Tutti questi accessori sono disponibili presso i rivenditori specializzati Jonsered.

UN PO’ DI TEORIA

Ogni anello della catena funziona come una pialla in miniatura. La produzione della catena è determinata dalla differenza di altezza fra dente di taglio (1) e aggetto di fondo (2). La differenza di altezza determina la profondità alla quale il dente di taglio penetra nel legno. L’aggetto di fondo deve essere circa 0,5–0,8 mm più basso del dente di taglio.

DENTI DI TAGLIO

Affilate innanzitutto i denti di taglio. Applicate la dima sulla catena. Le frecce sulla dima devono essere rivolte nel senso di rotazione della catena. Affilate con movimenti di pressione leggeri e uniformi, operando a un’angolazione di circa 30 gradi rispetto alla lama. Effettuate lo stesso numero di movimenti per ogni dente. Affilate i denti pari in un senso e quelli dispari nell’altro.
Un consiglio: se potete fissare la lama in una morsa, risulta più facile affilare i denti pari in un senso, voltare la motosega e affilare i denti dispari nell’altro senso.

DIME DI RISCONTRO

Applicate l’apposita dima di riscontro sulla catena e utilizzate la lima piatta per l’affilatura nella misura indicata dalla dima. La dima presenta due posizioni: H (hard=duro) per legni duri e congelati, S (soft=morbido) per legni morbidi.
Attenzione – Affilando senza la dima si rischia un’affilatura eccessiva. La catena troncherà “una quantità” eccessiva di legno, con un maggior rischior di contraccolpi, più vibrazioni e meno precisione.

Hai qualcosa da dire o suggerire? Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi