Ago 23, 2011 - Fai da te, Pesca    No Comments

Riparare il cimino di una canna

Oggi sono andato a pescare e arrivato al laghetto mi sono accorto di avere il cimino della canna rotto..
Per fortuna il Fra mi ha prestato una delle sue canne e successivamente mi ha anche suggerito come riparare la mia.
Grazie Fra! 😉

Ecco la procedura.

Occorrente:
– Accendino
– Colla attaccatutto
– Carta vetrata a grana molto fine
– Pinza con becchi piccoli

Ecco la mia canna con il cimino rotto.


Tenendo con la pinza la parte metallica con l’anellino, scaldatela con l’accendino per qualche secondo fino a quando non si riesce a sfilare il pezzo di canna rotto. (Usate le vostre tre mani come nella foto.. 😐 )

Ecco i pezzi separati. Il pezzo rotto potete buttarlo.

Con la carta vetrata arrotondate e assottigliate il “nuovo cimino”.

Continuate fino a quando il tubetto di ferro non si infila bene sul cimino.

Ripulite bene dalla polvere. Mettete una piccola goccia di colla sul cimino e infilate il tubetto con l’anellino facendolo ruotare in modo da distribuire la colla su tutta la superficie.

Lasciate asciugare bene e.. Tutti a pesca!!!

Hai qualcosa da dire o suggerire? Lascia il tuo commento!

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi